10 buoni motivi per adottare un gatto #ascuoladipetcare

Da quando è arrivata la gattina Baghy, la mia vita è cambiata in meglio: al netto di qualche pantofola distrutta e ...

scopri...

Premio #Kinderdiario: le mie foto più belle formato attacca&stacca

E’ arrivato il mio premio Kinder e io sono fierissima di vedere ogni mattina sul frigorifero la mia foto mentre ...

scopri...

Capanna di Natale

Se vi piace questa capanna di Natale, dovete ringraziare Puma Pungente (23 aprile 2007).

capanna_natale.jpg

Che cosa occorre:
13 mollette di legno
colla vinilica
un po’ di “paglia” finta
una statuina di Gesù Bambino.
tempere (facoltativo)

Come si realizza:
Questa capanna di Natale deve essere realizzata in due tempi, per dar tempo alla colla di asciugare bene.

Prima parte:
Smontare tutte le mollette in modo da dividerle a metà, ottenendo 26 pezzetti di legno.
Incollare tra loro, fianco a fianco, 4 pezzetti, in modo da realizzare il tetto. Incollare ancora 4 pezzetti, fianco a fianco, per altre due volte, per ottenere i due lati della capanna. Incollare tra loro, sempre fianco a fianco, 6 pezzetti di legno in modo da realizzare la base della capanna (vedi la figura).
Incollare tra loro due pezzetti di legno, in modo da formare una V. Ripetere l’operazione con altri due pezzetti.
Infine, incollare tra loro il dorso di due pezzetti di legno, per realizzare il tronco della pianta. (vedere la figura)
Lasciare asciugare bene la colla, prima di passare alla fase successiva di lavoro.

Seconda parte:
Montare i vari pezzi, incollandoli con la colla vinilica, in modo da ottenere la capanna come si presenta nella figura qui sopra. Lasciar asciugare bene la colla e poi fissare all’interno della capanna un po’ di paglia e la statuina di Gesù Bambino.

Volendo, tra prima e la seconda fase di lavoro, si può decidere di colorare con le tempere le varie parti della capanna e la pianta, rimandando il montaggio finale a quando il colore sia ben asciutto.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Una risposta a “Capanna di Natale”

Lascia un Commento