Il vestito di Arlecchino

Gianni Rodari

vestito di Arlecchino

Per fare un vestito ad Arlecchino
ci mise una toppa Meneghino,
ne mise un’altra Pulcinella,
una Gianduia, una Brighella.
Pantalone, vecchio pidocchio,
ci mise uno strappo sul ginocchio,
e Stenterello, largo di mano
qualche macchia di vino toscano.
Colombina che lo cucì
fece un vestito stretto così.
Arlecchino lo mise lo stesso
ma ci stava un tantino perplesso.
Disse allora Balanzone,
bolognese dottorone:
“Ti assicuro e te lo giuro
che ti andrà bene li mese venturo
se osserverai la mia ricetta:
un giorno digiuno e l’altro bolletta!”.

12 commenti su “Il vestito di Arlecchino”

  1. martina says:

    il vostro sito è mitico! questa poesie sono divertenti e bellissime sopratuto il vestito di arlecchino grazie

  2. Anna says:

    davvero carino il vostro sito!

  3. alessia says:

    è bellissima questa canzone: l’ho fatta tre anni consecutivi a scuola. Io vado alla Gianni Rodari e adoro le sue poesie!

  4. Giorgia says:

    La mia maestra Rosanna mi ha dato da imparare questa poesia che é bellissima !! e’ un po’ lunga ma la imparerò

  5. ginevra says:

    Il vostro sito soddisfa le mie esigenza e è mitico =)

  6. adriana says:

    La mia bambina e’rimasta contenta nel sentire le filastrocche

  7. giada says:

    io l’ho imparata a scuola e
    bellissima

  8. ALESSIA says:

    Belle queste filastrocche!!!

  9. Gloria says:

    Wow davvero bellissime!!!!!!!

  10. Giusy Manzocchi says:

    L’ ho imparata come alunna alle elementari e la riproporro’ ai miei alunni come insegnante: siete mitici, grazie!

  11. Liliana says:

    Questa filastrocca l’hanno imparata alla scuola dell’infanzia i miei figli circa 38 anni fa…ritrovarla qui mi ha molto emozionata anche perché la ricordo benissimo e in questi lunghi anni in famiglia è stata nominata spesso ……

  12. Questa poesia è bellissima,divertente e l’ho gia imparata a memoria con l’aiuto di nonno Natale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?