La Bella e la Bestia

Se vi piace questa filastrocca dovete ringraziare Monica e Marco (4 ottobre 2017)

La Bella e la BestiaTanto tempo fa, in un paese lontano,
viveva un Principe cattivo e villano.
Arrivò al Castello una vecchina,
agli occhi del Principe era molto bruttina.
Le chiese ospitalità in cambio di una rosa,
ma il Principe arrabbiato rifiutò la cosa.

La vecchia si trasformò in una bellissima Fata e
decise di punire il Principe che l’aveva rifiutata.
In una Bestia il Principe trasformò,
così egli il Castello mai più lasciò.
Una ragazza di nome Belle viveva lì vicino,
bellissima, simpatica e dal sorriso divino,

Voleva sposarla un ragazzo arrogante
si chiamava Gaston ed era superbo e stressante.
Lei non voleva e sempre lo rifiutava,
sognando un futuro dove l’amore regnava.

Il padre di lei, un geniale inventore,
attraversando un bosco, fu preso dal terrore.
Nel bosco si perse, la strada smarrì,
il Castello della Bestia era proprio lì.

La figlia al Castello lo andò a cercare
e alla Bestia uno scambio propose di fare.
La Bestia l’ascoltò prontamente e al posto del padre,
trattenne Belle immediatamente.

Belle rimase imprigionata nel Castello,
scoprendo un mondo strano: ma molto molto bello.
Non c’erano persone a lavorare nel maniero,
ma oggetti parlanti e questo è tutto vero.
L’antico incantesimo li aveva trasformati
da uomini e donne in oggetti animati.

Una notte d’inverno Belle cercò di scappare
ma il bosco gelido doveva attraversare.
Un gruppo di lupi la vollero aggredire
e la Bestia sopraggiunse e li fece fuggire.

Tornati al Castello con la Bestia ferita
Belle si accorge che le ha salvato la vita.
Ci gioca, ci parla, lo cura e lo sostiene
e presto Belle si accorge che ormai gli vuole bene.

Con lo specchio magico, Belle vede il genitore
e sembra la stia cercando da più di dieci ore.
La Bestia capisce e Belle lascia andare,
le dice che è suo padre che lei deve aiutare.

Il suo papà malato Belle conforta e cura,
gli spiega che la Bestia ormai non fa paura.
E’diventata buona, gentile e premurosa,
se prima era cattiva, adesso è un’altra cosa.
Ma mentre Belle parla al padre sofferente,
alla sua casa arriva un sacco di altra gente.

Belle allora mostra la Bestia nello specchio
e tutti nel vederla si spaventano parecchio.
Gaston urla di andare ad uccidere il mostro,
prima che distrugga tutto ciò che è nostro.
Radunate le forze, imprigionati il padre e la ragazza,
partirono per il Castello armati di forcone e mazza.

Belle scappa per avvisare l’amico gigante
ma arrivando al Castello, trova una scena rivoltante.
Gaston sulla torre tende alla Bestia un agguato,
cosicché lui lo ha pugnalato.

Durante la lotta Gaston cade in un burrone,
mentre il cuore della Bestia si apre ad una nuova emozione.
E in punto di morte, mentre l’ultimo petalo della rosa stregata, cascava,
Belle disse alla Bestia che l’amava.

Dal cielo scese una luce illuminante
mentre la Bestia tornava ad essere un Principe affascinante.
Gli oggetti parlanti diventarono persone ed ora state attenti…

Vissero tutti felici e contenti.

10 commenti su “La Bella e la Bestia”

  1. Valeria Annoni says:

    Costruita in modo davvero perfetto! Tutta la favola in rima è eccezionale…ora la leggerò frequentemente ai miei bimbi! Bravi Marco e Monica

  2. Manuela Derosas says:

    Fantastica!

  3. Marco Midali says:

    Bella grazie a Monica e Matteo

  4. Loretta says:

    Complimenti Monica e Marco avete fatto una filastrocca meravigliosa con una delle storie tra le mie preferite tra l’altro!
    Adesso non vedo l’ora di leggere la prossima!

  5. Fance7 says:

    Bella e originale! Grazie mille!

  6. Monica says:

    Ma che bravi Monica & Marco!!! È veramente bella e scorrevole nella lettura. Complimenti!

  7. Lucina says:

    Grazie a Monica e Marco per l’impegno, il tempo dedicato e soprattutto per il risultato.

  8. Emma says:

    Strabella una filastrocca veramente completa

  9. Mauro says:

    Bravissimi!! Un’ idea originale e divertente, che piacerà a grandi e piccini.
    Ne aspettiamo tante altre….
    Grazie Monica e Marco

  10. Complimenti sito veramente ben fatto !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?