Ma che mondo, l’acquario

Testo e musica di Fagit, G. Grottoli, A. Vaschetti - Edizione Antoniano Fucsia. Canta Virgilia Siddi

Questa canzone ha vinto la 50° edizione dello Zecchino d'Oro. (2007).

Oggi è un giorno speciale.
Me l’ha detto il diario:
è una festa feriale
da segnare sul calendario.
È la mia prima gita.
Nello zaino una mela,
un succo e un toast.
L’avventura è partita,
ma che bella la vita!
Dietro la collina spunta
il mare blu
proprio quando l’autostrada
scende giù…
scende giù.
Benvenuti all’acquario.
Sembra d’essere immersi
coi delfini che nuotano qua e là
e un pinguino, che buffo.
Com’è grande l’acquario
dove l’acqua è pulita.
Qui la foca è un leopardo
e pensa che
c’è il leone marino
ma la gabbia non c’è…
la gabbia non c’è.
Quanti pesci diversi
che mi fissano strano,
per l’ambiente marino
forse sono un marziano.
Ma la terra è una sola
e da oggi in poi la proteggerò.
È un pianeta a colori
dagli immensi tesori.
Torno a casa e vedo ancora
un po’ di blu
mentre all’orizzonte il sole
scende giù…
scende giù.
Benvenuti all’acquario.
Sembra d’essere immersi.
Qui la tigre è uno squalo
e pensa che
c’è anche il pesce martello.
Com’è grande l’acquario
dove l’acqua è pulita.
Tartarughe, trichechi e che ne so
cavallucci marini
e conchiglie a gogò…
e conchiglie a gogò.
Benvenuti all’acquario.
Sembra d’essere immersi
dentro a un documentario.
Che farò io da grande non lo so,
forse il veterinario
ma sott’acqua però.
Pesce palla, pesce farfalla,
pesce pipistrello
appeso a un corallo,
pesce riccio, pesce pagliaccio
nell’acquario
che più acquario non c’è.
Pesce cobra, pesce balestra,
pesce pappagallo
col pesce ombrello
e ancora pesce luna,
stelle marine
nell’acquario
che più acquario non c’è
dove i pesci son più grandi di me.
Nell’acquario
quanta vita che c’è!

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)


Lascia un Commento