10 buoni motivi per adottare un gatto #ascuoladipetcare

Da quando è arrivata la gattina Baghy, la mia vita è cambiata in meglio: al netto di qualche pantofola distrutta e ...

scopri...

Premio #Kinderdiario: le mie foto più belle formato attacca&stacca

E’ arrivato il mio premio Kinder e io sono fierissima di vedere ogni mattina sul frigorifero la mia foto mentre ...

scopri...

Raccolta differenziata

Ecco la filastrocca di Nilla Poyana (1 novembre 2005).

E’ morto l’uomo bionico
dallo sguardo vitreo e un po’ elettronico
che dopo un grave incidente
fu rifatto, completamente.
Il cranio era in lega di titanio,
il naso ed il duodeno
invece di tungsteno,
di plastica a lamelle
brillava la sua pelle,
perfino nei polmoni
c’eran mantici e pistoni
di lui tutto l’organismo
fu un complesso meccanismo,
quella zona più nascosta e più privata
fu rifatta di materia metallica e cromata,
lo scheletro d’acciaio temperato,
qualche dito in uranio appesantito.
E fu tutto riciclato
e gran poco seppellito,
a parte quell’orecchio
che ha comprato il ferrovecchio.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Lascia un Commento