San Martino

Proverbio in dialetto genovese.

A stae de San Martin
a dua tre giorni e un stissinin.

I primi freddi del tardo autunno vengono interrotti nel periodo della festa di San Martino concedendo quindi qualche giornata di tempo sereno e mite.
E’ tradizione penare al generoso gesto che San Martino fece a un poverello al quale in una giornata fredda regalò il suo mantello.
Quel poverello era Gesù e da allora per la festa di San Martino torna sempre il sole.
Il sole sta a rappresentare il tepore che il mantello in una giornata fredda temperò il poverello.

ADV

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

 

Dove vuoi andare?