L’albero di Natale

L’albero di Natale è una tradizione antica che viene fatta risalire agli antichi popoli germanici, in particolare i Teutoni, che a partire dal solstizio invernale (i giorni più corti dell’anno) nei loro riti pagani festeggiavano il passaggio dall’autunno all’inverno piantando davanti alle case un abete ornato di ghirlande e bruciando un enorme ceppo nei camini.
Questo ceppo veniva scelto tra i migliori, preferibilmente di quercia (legno propiziatorio che simboleggia la forza e la solidità), ed era bruciato nelle case davanti alla famiglia al completo per 12 giorni consecutivi. Dal modo di ardere del legno venivano tratti presagi su come sarebbe stato l’anno successivo.
Simbolicamente si bruciava il passato, e si coglievano i segni del prossimo futuro: le scintille che salivano nella cappa simboleggiavano il ritorno dei giorni lunghi, la cenere veniva raccolta e sparsa nei campi per sperare in abbondanti raccolti.

Buon Natale a tutti!

 


Visita lo Speciale Natale!


Visita lo Speciale Capodanno!


Visita lo Speciale Befana, Epifania e Re Magi!

Un commento su “L’albero di Natale”

  1. hei jolanda secondo me le tue filastrocche sono bellissime e sara se e la tua migliore amica lasciala perdere perche e una presuntuosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?