Il GGG al cinema: gentilezza, amicizia con la A, coraggio

Il GGG al cinema: gentilezza, amicizia con la A, coraggio

Passato il Natale e la frenesia dei pranzi e dei pacchetti, cercate di trovare il tempo per farvi ancora un regalo che fa bene al cuore: andare al cinema a vedere il GGG, con i bambini possibilmente, ma anche con nonni, zie e nipoti. La versione film del capolavoro di Road Dahl esce nelle sale il 30 dicembre e va visto. #ilGGG

Il GGG al cinema: gentilezza, amicizia con la A, coraggio

Il GGG è il mitico Grande Gigante Gentile, che al contrario dei suoi compaesani ha un animo nobile, è vegetariano e non mangia bambini, perché preferisce Cetrionzoli e Sciroppio. Eppure una notte rapisce la bambina Sophie, che vive a Londra, per portarla nella sua caverna. Ma dopo lo spavento iniziale, la piccola capisce che dietro l’aspetto inquietante e grottesco del gigante si nasconde un cuore dolce e amichevole e qui comincia per lei e per noi l’avventura nel Paese dei Sogni.

Il GGG al cinema: gentilezza, amicizia con la A, coraggio

Se siete tra quelli che ancora non avete letto il libro, non vogliamo certo rivelarvi tutti i particolari di questa bellissima favola, ma solo farvi venir voglia di cominciare a sognare davanti al grande schermo, sicuri che probabilmente vi verrà poi voglia anche di affrontare le pagine stampate 🙂 Tanto più che la regia è di Steven Spielberg, uno che sa come emozionare gli spettatori con gli effetti speciali, pur rispettando la magia delle parole scritte. Ecco dal regista una definizione del film che suona come un invito: “È una storia sull’amicizia, sulla lealtà e sulla capacità di proteggere i propri amici, ed è inoltre una storia che dimostra che anche una bambina piccola può aiutare un grande gigante a risolvere i suoi più grandi problemi”. Non vi resta che farvi catturare dalla bravura della giovanissima Sophia alias Ruby Barnhill e tornare come bambini almeno per il tempo che resterete seduti in sala. Alla fine della visione sarete pronti per affrontare il nuovo anno con il piede giusto. Gentilezza, amicizia con la A, coraggio non sono forse 3 parole magiche di buon auspicio per il nostro 2017 appena cominciato?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?