Category — Ricette

Liberiamo una ricetta: Sachertorte

Ecco la mia ricetta per Liberiamo una ricetta: edizione 2013 (hashtag #liberericette). Si tratta della Sachertorte, un classico dolce austriaco inventato da Franz Sacher nel 1832 (a soli 16 anni!). L’ho fatta un sacco di volte ai tempi dell’Università. La portavo a tutte le feste. Poi ho smesso per anni e l’ho riprovata in occasione di un incontro di mamme blogger in monferrato dalla mitica Paola. In quell’occasione mi è stata chiesta la ricetta e quindi eccola qua!

Ingredienti:
5 uova
150 gr di cioccolato fondente per l’impasto
150 gr di zucchero
150 gr di farina bianca
150 gr di burro
una bustina di lievito vanigliato
sale q.b.
un barattolo di marmellata di albicocche senza pezzi
200 gr di cioccolato fondente per la copertura
pan grattato

Come si prepara:
Tirare fuori dal frigo il burro e le uova almeno 30 minuti prima di iniziare a preparare la torta.

Separare in due ciotole gli albumi e i tuorli. Nella ciotola con i tuorli, aggiungere alternativamente un po’ di zucchero e un po’ di burro ammorbidito e amalgamare bene fino ad aver terminato gli ingredienti.

Sciogliere il cioccolato per l’impasto a bagno maria e aggiungerlo all’impasto anche se ancora caldo. Amalgamare bene. Unire lo lievito alla farina e aggiungere il tutto all’impasto. Mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo.

Mettere un pizzico di sale nella ciotola degli albumi e montarli a neve fermissima. Aggiungerli all’impasto e mescolare molto bene. Imburrare la teglia e cospargere di pan grattato. Stendere l’impasto e infornare in forno già caldo a 180 °C per circa un’ora. Controllare la cottura con il classico stecchino.

Togliere dal forno e lasciar raffreddare bene.
Con un lungo coltello, tagliare la parte superiore della torta e spalmare parte della marmellata su tutta la superficie del dolce. Riappoggiare la parte superiore della torta nella sua posizione originaria e ricoprire tutto di marmellata, anche lateralmente.

A bagnomaria sciogliere il cioccolato per la copertura e stenderlo sulla torta con l’aiuto di un coltello.
Lasdciar asciugare bene il cioccolato e poi spostare la torta su un piatto pulito.

Ecco una serie di foto esplicative della ricetta:

Le storie sono per chi le ascolta, le ricette per chi le mangia.
Questa ricetta la regalo a chi legge.
Non è di mia proprietà, è solo parte della mia quotidianità: per questo la lascio liberamente andare per il web.

Questo post partecipa a Liberiamo una ricetta: edizione 2013

gennaio 31, 2013   257 Comments

Liberiamo una ricetta: la torta più buona

KEEP CALM and READ RHYMES

I fornelli non sono una mia passione, questo è noto ai più (in particolare ai miei figli che infatti sono gli unici a trovare buoni i pasti a scuola!).
Per la verità, una volta mi cimentavo anche in cucina e con risultati discreti, specialemnte nei dolci. Ma all’epoca avevo tempo. Per me infatti è essenziale non dover fare le cose di corsa, quando devo preparare qualcosa. Se non c’è tempo, mi scappa la voglia e butto giù al massimo due spaghetti al pomodoro. Se invece ho tempo, cerco una ricetta che mi stuzzica, faccio la spesa e poi mi cimento.
Peccato che negli ultimi anni il tempo sia una delle risorse che mi manca di più (lo so che è “una scusa”, ma che dire? Arrivo sempre in cucina in ritardo, con pupi affamati al seguito!). Per cui la mia abilità culinaria (che già non era una delle mie migliori qualità!) ne ha risentito parecchio e si è praticamente arruginita!

Tutto ciò per dirvi che oggi, che dovrei pubblicare una ricetta per un’amica speciale specialissima, sono andata un po’ in crisi. Che cosa scrivo? Ma poi ho deciso di condividere con voi la ricetta della torta più buona. E poi fatemi sapere se vi è piaciuta.

Eccola:

La soffice torta più buona che ci sia
si prepara con amore e un po’ di fantasia.
Ci vuole di certo un chilo di pazienza,
aggiungi mescolando un pugno di indulgenza;
due tazze ben colme di sopportazione,
un pizzico di dolcezza e tanta comprensione.
Un po’ di buon umore, gioia e allegria
tre cucchiai d’amore e tre di simpatia.
Poi mescola veloce e cuoci lento, lento
guarnisci di risate e gocciole d’argento.
Poi chiama tanti amici, invitali a mangiare
li farai felici col tuo dolce speciale:
con la tua torta soffice più buona che ci sia
preparata con amore e tanta fantasia!

Vi allego anche la foto di una torta che ho fatto davvero io qualche giorno fa per il compleanno di Aurora. Scusate lo squarcio nel mezzo: non è colpa mia. A Milano c’è stato il terremoto nei giorni scorsi! :-)

La torta più buona

Le storie sono per chi le ascolta, le ricette per chi le mangia. Questa ricetta la regalo a un’amica. Non è di mia proprietà, è solo parte della mia quotidianità: per questo la lascio liberamente andare per il web!

 

gennaio 31, 2012   44 Comments

I bambini non mangiano le verdure? Provate questo!

Che io non sia una grande cuoca è noto a tutti. Però ci sono casi (molto particolari, lo ammetto) nei quali anche tra i fornelli non me la cavo poi così male. Sempre ricette semplici, ma alle volte raggiungo anche degli obiettivi ambiziosi.

L’obiettivo di questa ricetta è quello di far ingurgitare qualche verdura ai bambini. E devo dire che funziona!
Si tratta di un sugo di verdure che può essere usato per condire pasta, riso o cous cous. O quello che vi salta in testa.

Ma bando alle ciance, ecco la mia ricetta!

Il primo ingrediente assolutamente necessario è il “tempo”. Il secondo è lo spazio nel freezer (quando mi metto a cucinare faccio sempre dosi da cavallo, così poi per un po’ non devo più spignattare!).
Se vi manca uno di questi due ingredienti, lasciate perdere.

Ai fornelli

Se invece avete tempo e spazio, procuratevi: [Read more →]

marzo 9, 2011   20 Comments

Torta al cioccolato

Le mie ben note qualità di cuoca mi hanno spinto oggi, causa festa di compleanno di Matilde MOLTO in ritardo, a fare una torta al cioccolato.
Premetto subito che anche in questa esperienza culinaria il tempo è assolutamente fondamentale. Nel senso che siccome non ne ho, la ricetta doveva essere SUPERveloce!

Avete già l'acquolina in bocca?

Ecco nella pratica cosa ho fatto e occhio all’ingrediente segreto segretissimo! [Read more →]

maggio 24, 2010   4 Comments

W la pizza!

Come ho già avuto modo di scrivere in un post precedente, ho tante (!!!) qualità, ma tra queste non c’è la passione per la cucina. Mi stufo a stare in cucina. Per cui faccio in modo di starci il meno possibile, cercando però di “creare” qualcosa di commestibile!

Che buona!

Che buona!

Ecco quindi un’altra ricetta super pratica e velocissima, che però riscuote sempre un bel po’ di successo tra i cuccioli (i miei, i cuginetti, gli amichetti…). [Read more →]

Related Posts with Thumbnails

settembre 16, 2008   3 Comments