Category — Vacanze coi bambini

Ognuno ha le sue fisse, la nostra è Disneyland!

E anche per quest’anno abbiamo dato: siamo andati a Disneyland. Il marito tira un sospiro di sollievo e sa che avrà almeno un altro annetto di tempo per abituarsi all’idea di doverci tornare anche l’anno prossimo (vero, caro? SMACK!).

Devo ammettere che la gita è stata un po’ faticosa.
E dire che mi sembrava, avendo scelto il treno come mezzo di trasporto, di aver fatto la scelta giusta e meno stressante. Mi sono invece accorta che non era così quando, alle 6:20 di un venerdì mattina, arrivata alla Stazione Centrale di Milano ho letto sul tabellone delle Partenze: “Parigi: Treno CANCELLATO”!

Come “Cancellato”? Che cavolo scrivono sui cartelloni della stazione? E’ uno scherzo…
Ma non lo era. Imbufalita già per la levataccia alle 5:00, poi per aver visto la delusione sulla faccia dei bambini, mi son fiondata in biglietteria per cercare di capire cosa fare. Dopo 30 minuti di coda, mi confermano che il treno è stato cancellato, ma almeno mi ridanno tutti i soldi del biglietto (e qui mi hanno stupito).

Comunque intascati i soldi, restava il problema che i bambini si aspettavano di andare a Disneyland… Mi è bastato rifletterci pochi minuti per capire che la soluzione era una sola. Saltare in macchina e partire! Seguita anche dai nostri amici, un po’ fuori di testa come noi, ci siamo sparati 860 Km circa, con la sosta solo di un’oretta per mangiare. Ma la meta valeva la fatica e i bambini lo sapevano!

Siamo arrivati in albergo alle 5 del pomeriggio e alle 6 e mezza eravamo già seduti a goderci il “Buffalo Bill’s Wild West Show” che come dimostra questa foto è stato molto apprezzato!

Wild Aurora!

Dopo lo show siamo crollati nei letti, anche perchè il mattino dopo la sveglia era puntata sulle 7! Sì, perchè per chi alloggia in uno degli Hotel Disney, il parco apre prima, due ore prima per l’esattezza. Significa che dalle 8 alle 10 del mattino il parco è quasi vuoto e si possono fare alcune giostre senza coda. Potevamo mica farcele mancare, vero Paolo (Smack!)?

Ore 7:45 - Si va al parco!

Neppure la pioggia ci ha dissuaso dal giro mattutino: NESSUNO ci poteva fermare!

Chi ci può fermare?

Quest’anno, tra l’altro, siamo andati a Disneyland per un’occasione particolare: i 10 anni del sito QuiMamme! E questo ci ha permesso di avere dei vantaggi davvero notevoli. Primo tra tutti il “Pass VIP”, un biglietto micidiale che permetteva di saltare tutte le code delle giostre più gettonate del parco. E valeva sempre, tutte le ore del giorno… Una vera goduria!
Fare 4 o 5 volte di fila “Big Thunder Mountain” (il trenino della miniera) o “Buzz Lightyear Laser Blast” o ancora “Peter Pan’s Flight” in meno di mezz’ora non ha prezzo! Almeno quando sei insieme ai tuoi bambini!

Le Carrousel de Lancelot

Altro vantaggio da non sottovalutare, una festa esclusiva a cui hanno partecipato molti dei personaggi Disney! Topolino, Paperino, Pluto, Pippo, Minni, Capitan Uncino, Robin Hood… Un pomeriggio davvero speciale!

Topolino e Aurora

E anche i posti in prima fila per le parate pomeridiane sono stati MOLTO apprezzati!
Insomma quest’anno ci è andata di lusso, grazie ai 10 anni di QuiMamme!

La classica foto del castello non poteva mancare!

La domenica ci siamo fatti di nuovo la levataccia per goderci il parco semi-vuoto e abbiamo girellato anche per il Walt Disney Studios Park!
Nel pomeriggio siamo ripartiti per rientrare in Italia, ma abbiamo spezzato il viaggio di ritorno in due tappe (o il marito mi faceva fuori!).

Insomma, anche quest’anno è andata! Ora non mi resta che mettermi d’impegno e far cambiare idea alla dolce metà (che preferisce, solitamente, week end più rilassanti) e farmi promettere che mi ci porterà anche l’anno prossimo!

Vero, caro? SMACK!
😉

luglio 15, 2010   36 Comments

Ospite inatteso

Ecco un altro punto a favore di Graglia e del suo già imbattibile giardino!

Oggi, durante una pausa gentilmente concessaci dalla pioggia che ci accompagna da una settimana, i bambini erano fuori a rincorrersi sull’erba e all’improvviso qualcuno ha notato qualcosa di rosso che sfrecciava tra gli alberi.
Cosa è stato? Non si sa… forse solo un’illusione ottica.

Chi sarà?

Invece eccola apparire di nuovo: una macchia rossa in movimento… Cos’è? O meglio: chi è l’ospite inatteso che scorrazza nel giardino? [Read more →]

giugno 20, 2010   8 Comments

Il posto più bello del mondo!

Se avessi scelto secondo la mia inclinazione, il titolo di questo post sarebbe stato: “15 giorni senza web, con 16 persone e 1 solo bagno!”.
Però ho deciso di scrivere il titolo che mi hanno indicato i miei figli ed ecco spiegato perché si intitola “Il posto più bello del mondo”!

Da qualche giorno siamo a Graglia, in una vecchia casa di fine ‘800 un po’ diroccata, ma con un giardino davvero invidiabile. Ed infatti è proprio quest’ultimo che esalta tanto i bambini! Quando veniamo qui i “nostri” 15 giorni l’anno (Essendo divisa tra vari parenti è un po’ come una multiproprietà: ognuno ha le sue settimane di permanenza), i bambini si mettono un paio di calzoni corti, una vecchia maglietta e dei sandali e scorrazzano liberi tra gli alberi! Salgono, scendono, fanno pizze di fango, esplorano cantine e soffitte, scoprono tanti tipi di insetti (Che schifo!)… in altre parole: si divertono un sacco!
Se aggiungete il fatto che la scuola è appena finita e che qui si viene insieme ai cuginetti, capite bene che Graglia è imbattibile dal punto di vista gradimento.

Scorcio del giardino

Ancora il giardino

Ancora giardino...

Per noi grandi è un po’ più duretta. Per farvi capire come siamo sistemati, vi mostro qualche foto di quello che è l’ambiente in cui viviamo per 15 giorni. [Read more →]

giugno 16, 2010   14 Comments

Ciao!

Tra circa 10 minuti parto per la Francia.
Il computer è l’unica cosa che non ho ancora caricato in macchina! (e questa ve la dice lunga su tante cose!)
Così colgo l’occasione per un salutino veloce.

E questa dove la metto? (Evitare commentacci, grazie!)

E questa dove la metto? (Evitare commentacci, grazie!)

Per le più curiose, vado qualche giorno Beaulieu, in Costa Azzurra, poi venerdì parto per le agognate VACAnze (quelle con la famiglia, ma senza dover pensare al lavoro!), assai diverse dalle Cacanze, di cui abbiamo già parlato!

Anche quest’anno, come quello scorso, volevo partire senza computer. Ma si vede che la dipendenza è sempre più forte e stavolta me lo porto dietro. Magari non riuscirò a connettermi neppure una volta, non lo so, ma almeno ci proverò!

Per cui, non so se risciremo a sentirci o incontrarci in rete, magari sì, magari no…
Vi auguro buone vacanze, per chi ci deve andare, e buon rientro, per chi le ha già finite.

Io conto di rilassarmi un po’ (!!!) e leggere qualche libro.
Vi saprò dire se sarò riuscita a rispettare il programma!

Ciao!

agosto 4, 2009   No Comments

Speriamo solo che…

Passo al volo solo per caricare due foto che vi faranno capire perchè i miei bambini ritengono che la casa di campagna sia “il posto più bello del mondo” (mentre io lo ritengo il più difficile da gestire!)
Dalla mattina alla sera se ne stanno liberi in giardino, giocando a fare buonissime pizze di fango, costruendo capanne (comprensive di bagno!) e divertendosi come matti!

Una delle attività favorite è quella di arrampicarsi sugli alberi.

Ricca, 6 anni

Ricca, 6 anni

Ma io fino a questa mattina non mi ero preoccupata troppo. “Son piccoli”, pensavo, “non sono capaci di salire troppo in alto”. Invece oggi li ho visti e mi è venuto un colpo.

Cugini sull'albero!

Cugini sull'albero!

Speriamo solo che i nostri frutti non siano ancora maturi!
Se no sono guai!

Related Posts with Thumbnails

giugno 21, 2009   No Comments