Tag — vacanze

Ciao!

Tra circa 10 minuti parto per la Francia.
Il computer è l’unica cosa che non ho ancora caricato in macchina! (e questa ve la dice lunga su tante cose!)
Così colgo l’occasione per un salutino veloce.

E questa dove la metto? (Evitare commentacci, grazie!)

E questa dove la metto? (Evitare commentacci, grazie!)

Per le più curiose, vado qualche giorno Beaulieu, in Costa Azzurra, poi venerdì parto per le agognate VACAnze (quelle con la famiglia, ma senza dover pensare al lavoro!), assai diverse dalle Cacanze, di cui abbiamo già parlato!

Anche quest’anno, come quello scorso, volevo partire senza computer. Ma si vede che la dipendenza è sempre più forte e stavolta me lo porto dietro. Magari non riuscirò a connettermi neppure una volta, non lo so, ma almeno ci proverò!

Per cui, non so se risciremo a sentirci o incontrarci in rete, magari sì, magari no…
Vi auguro buone vacanze, per chi ci deve andare, e buon rientro, per chi le ha già finite.

Io conto di rilassarmi un po’ (!!!) e leggere qualche libro.
Vi saprò dire se sarò riuscita a rispettare il programma!

Ciao!

agosto 4, 2009   No Comments

Astinenza da web

Chi segue in mio blog, già sa che in queste settimane sono in CACAnza, ovvero in campagna con i tre cuccioli e una connessione web che fa pietà, tristezza e pena: 56 kb! Un vero disastro.
Durante la giornata, sono assalita spesso da crisi di astinenza da e-mail, web, blog… VITA!
Evidentemente qui nella campagna biellese a 3 non interessa mantenere i clienti o farsene dei nuovi e quindi non ci pensa neppure a mettere un ripetitore. Così io sono nelle curve (per usare un eufemismo!).

Riesco a connettermi qualche mezz’ora al giorno con un vecchio modem 56 kb, via telefono.
Ma visto che a Milano viaggio veloce e sto attaccata parecchie ore al giorno, qui sto avendo vere e proprie crisi di astinenza. Mia mamma è seriamente preoccupata!

Fatto sta che almeno una volta al giorno, salto in macchina e scendo a valle (20 minuti di strada stretta tutta a curve!) e mi fermo in un assolato parcheggio di un grande supermercato fuori Biella. Lì, tutta storta e scomodissima, scarico la posta collegata con la chiavetta (nulla di stratosferico, ma almeno riesco a leggere le mail!).

Ecco come appaio alle massaie biellesi che si recano a fare la spesa:

web dipendente

web dipendente

Non vi dico la faccia di quella a cui ho anche chiesto di farmi una foto!

Resto lì, sotto il sole cocente finché non si scarica tutta la batteria del computer. Poi ritorno sui bricchi, lontana dalla rete…

Per quanto riuscirò a resistere?
Poco, immagino. Tant’è che stasera son già a Milano perché domani mattina c’è il convegno in Bocconi: “Affrontare la ridondanza. Le mamme e l’informazione”.
Non potevo mancare!

giugno 24, 2009   9 Comments

Speriamo solo che…

Passo al volo solo per caricare due foto che vi faranno capire perchè i miei bambini ritengono che la casa di campagna sia “il posto più bello del mondo” (mentre io lo ritengo il più difficile da gestire!)
Dalla mattina alla sera se ne stanno liberi in giardino, giocando a fare buonissime pizze di fango, costruendo capanne (comprensive di bagno!) e divertendosi come matti!

Una delle attività favorite è quella di arrampicarsi sugli alberi.

Ricca, 6 anni

Ricca, 6 anni

Ma io fino a questa mattina non mi ero preoccupata troppo. “Son piccoli”, pensavo, “non sono capaci di salire troppo in alto”. Invece oggi li ho visti e mi è venuto un colpo.

Cugini sull'albero!

Cugini sull'albero!

Speriamo solo che i nostri frutti non siano ancora maturi!
Se no sono guai!

giugno 21, 2009   No Comments

E adesso?

Sto cercando (in ritardo come sempre!) di organizzare uno straccio di VACANZE estive (Sì, sì, parlo delle VACANZE, quelle VERE, senza computer al seguito! Non delle CACANZE di qualche post fa!).
Girovagando in rete ho trovato un sito che propone case in affitto in giro per il mondo.
A noi interessa andare nella campagna francese, in un posto tranquillo con un po’ di giardino e una piscina, per farci sguazzare i pupi (5 in tutto: tre miei e due di mio fratello).
Dopo giorni di ricerca affannosa su quel sito e dopo aver visto un numero infinito di case, ho trovato quel che cercavo.

Carino, no?

Carino, no?

Mitico castelletto in campagna francese, a qualche chilometro dal villaggio. Un giardino enorme, una bella piscina, un numero di letti quasi sufficiente per tutti (ma tanto noi partiamo sempre con qualche letto gonfiabile in macchina, non si sa mai!). E sopratutto un prezzo veramente accessibile (calcolando che ci andiamo in 9!)
Pare pure libera nei giorni che ci interessano… Insomma: è proprio quello che cerchiamo.

Quindi prendo in mano il telefono e chiamo il proprietario (e mi tocca pure parlare francese, inglese… un pasticcio!). Dopo 10 minuti di telefonata in cui mi viene richiesto se ho dei figli teppisti, a che ora vorremmo arrivare, quanti siamo in tutto e in cui io mi informo su un bel po’ di cosette, arriviamo ai saluti finali, contenti di esserci messi d’accordo su tutto.

Dopo i saluti, il proprietario della casa mi fa un’ultima fatidica domanda:
“Solo una cosa, Madame, ma voi perché volete venire qui?”.

Ecco. E ora che faccio? Ci vado lo stesso?
Ci sarà mica un fantasma che si aggira nel castello?

giugno 8, 2009   11 Comments

Oddio stanno arrivando!

Stamattina all’asilo: “Signora, domani c’è assemblea, la bambina esce all’una e mezza!”.
Prima mazzata. Devo subito rimandare l’appuntamento preso ieri…

Già di malumore, inizio a pensare…
Il prossimo week end è lungo, c’è il ponte del 2 giugno, i bimbi rientrano a scuola mercoledì 3…
Ci andranno fino a venerdì 5 (probabilmente solo fino alla una, perché la scuola è sede elettorale).
E rientreranno Mercoledì 9 (i primi due giorni della settimana la scuola deve “riprendersi” dalle elezioni. Come darle torto?).

Poi il 10 giugno, EVVIVA EVVIVA, è l’ultimo giorno di scuola…
In pratica nei prossimi 15 giorni i bambini passeranno più tempo a casa che a scuola!
E come se non bastasse il 10 giugno è VICINISSIMO!

Insomma, stamattina con terrore e ansia crescente ho capito che oramai sono in trappola!
Loro sono alle porte, in agguato, pronte a saltarmi addosso!
Stanno arrivando le paventate, spaventevoli, temute…. CACANZE!

AAAAAHHHHHHH!

Aiuto!

Aiuto!

Related Posts with Thumbnails

maggio 26, 2009   16 Comments