Il ciliegio di Isaac

Autore: Lorenza Farina

Illustratore: Anna Pedron

Collana: Grandi Storie, Giovani Lettori

Categoria: Libri

Sottocategoria: Albo illustrato Storia

Fascia Età: da 5 a 7 anni

Autore Recensione: Redazione di Filastrocche.it

Recensione

Come raccontare la Shoah ai bambini?

Vi suggeriamo di leggere Il ciliegio di Isaac.

Ognuno di noi vorrebbe che le cose andassero sempre per il verso giusto e che la vita potesse riservarci solo momenti di gioia. Quando poi si è genitori questo desiderio si ingigantisce e l’aspirazione diventa quella che i nostri figli possano vivere in uno mondo senza dolore. Ma la vita non è così e la storia lo dimostra.
Il ciliegio di IsaacUna delle pagine più nere e tristi della storia è sicuramente la Shoah, l’Olocausto, cioè la persecuzione ed il genocidio degli ebrei avvenuto durante la Seconda Guerra Mondiale ad opera dei nazisti.

Come spiegare tutto questo ai bambini? Qualcuno ritiene più corretto non dire nulla, non raccontare, ma noi crediamo sia più corretto non nascondere la verità e cercare di trovare il modo e le parole più adatte per far capire e trasmettere il giusto messaggio, senza angosce e paure.Il ciliegio di IsaacIl ciliegio di Isaac è uno strumento per farlo. Narra la storia di Isaac, un bambino ebreo che viene deportato nel campo di concentramento di Auschwitz. E’ una storia dura da raccontare, ma necessaria, per far sapere anche alle nuove generazioni l’atrocità e la drammaticità dell’esperienza vissuta in quegli anni anche da tanti bambini.

Lorenza Farina, l’autrice, ci cala nell’atmosfera cupa e triste della deportazione, vista dagli occhi di un bambino… la separazione dalla mamma, il fango, le urla dei soldati, la rasatura dei capelli, la solitudine, la fame, le lacrime…
Il ciliegio di IsaacAttraverso la lettura si sente quasi freddo, si percepisce la desolazione e l’angoscia; allo stesso modo, a queste sensazioni ci riportano i colori volutamente freddi delle tavole illustrate di Anna Pedron.

Ma in quella che sembra una disperazione senza fine, c’è ancora un barlume di speranza, uno squarcio di luce: Isaac, a cui piaceva molto guardare nel giardino di casa, insieme al nonno, un ciliegio in fiore, conosce ad Auschwitz un ragazzo zingaro che diventa per lui un altro “ciliegio”: Rasìm, che si prende cura di lui e non lo abbandona mai, fino a salvargli la vita.
Il ciliegio di IsaacIl ciliegio di Isaac è un libro dolce e delicato, che, pur affrontando un tema così difficile e cupo, apre alla speranza e all’amore. Perché gli errori del passato siano da monito e guida per un fututo migliore. Per non dimenticare, in occasione della ricorrenza del 27 gennaio, il Giorno della Memoria.
Il ciliegio di Isaac

Della stessa autrice:
La casa che guarda il cielo

 

Editore: Edizioni Paoline

Anno di Pubblicazione: 2017

Per acquistare il prodotto: clicca qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?