L’Acqua

Renzo Pezzani

Tratta da: Innocenza - Società Editrice Internazionale (1950)



Acqua

Leggiamo insieme: L’Acqua di Renzo Pezzani

Il Signore, creata l’acqua
che va canta luccica ride
e i color del cielo sciacqua,
così pura e bella la vide

che tutto un giorno a mirarla rimase.
La portò sui monti, nei prati,
la fece correre tra le case
ai margini di campi arati.

Nei fonti sbocciò, specchio nuvole e fronde,
colmò battisteri, brillò nei secchi.
Armenti, bambini, vecchi
vennero a baciare le sue onde.

Ancora dove passa mette un brusio
sommesso, un alito di fiore,
un invito di povero col cuore
fresco che le ha dato Iddio.

 

Innocenza

 

Poesie di Renzo Pezzani
Per leggere altre Poesie di Renzo Pezzani, clicca qui!

Filastrocche di Renzo Pezzani
Per leggere altre Filastrocche di Renzo Pezzani, clicca qui!

 

Speciale Scuola
Visita lo speciale Scuola!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?