Al campo

Giosuè Carducci

Al campo

Su, coi fecondi raggi novelli,
al campo, al campo, cari fratelli!
Al campo, al campo. Dio benedica
del campagnolo l’umile fatica.
Dolce il lavoro, quando in bel giorno
tutto il creato ci arride intorno;
e sotto il piede ci odora il fiore
che ignoto vive, che ignoto muore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?