Fratelli gemelli

Cecilia ci invia questa filastrocca (6 febbraio 2002).

Fratelli gemelli

Dice il babbo alla mamma:
“Guarda che belli e che buoni fratelli”.
Lei lo guarda e poi si infiamma
e gli risponde con cura così:
“Ma che belli? Ma che buoni?
Tre fratelli rompicolli
e per giunta figli tuoi!
Sono stanca sentirli gridar!”.

Siamo fratelli, fratelli gemelli,
più capricciosi dei riccioli belli.
L’istitutrice guardiana feroce
sera e mattina facciamo gridar:
“Frugoletti state buoni,
non toccate con le mani!”
Ma noi siamo i padroncini,
se rompiamo chi paga è papà.

Come soldati la guerra facciamo,
contro il nemico all’assalto corriamo,
le lampadine per bombe tiriamo,
prodi guerrieri cantiamo così:
“Cara mamma non gridare,
ché la casa è nostra pure!
E se tu ci vuoi picchiare
lo diremo stasera a papà”.

10 commenti su “Fratelli gemelli”

  1. Paolo says:

    Nella seconda strofa di FRATELLI GEMELLI manca, dopo “come soldati la guerra facciamo, contro il nemico all’assalto corriamo, le lampadine per bombe tiriamo………..”

    1. Jolanda says:

      Grazie per la segnalazione. Ho subito provveduto a correggere! 🙂

  2. Alan Turing says:

    Mia madre mi cantava questa filastrocca quando ero bambino, oramai mooolti anni fa !
    Ho creato, sul sito http://www.noteflight.com, lo spartito con la melodia. Potete visualizzarla andando sul sito e cercando “fratelli gemelli”; vi invito a lasciare i vostri commenti.

    Grazie.

  3. adriano says:

    questa filastrocca e un disco 78 giri anni 50 che ascoltavo spesso a casa di mia nonna adesso lo sto cercando

  4. coppola vincenzo says:

    Conoscete una filastrocca dello stesso periodo di cui ricordo solo
    “e con i vetri
    si fanno i bicchieri
    coi moschettieri
    l’amore si fa, si fa l’amor”

  5. Giorgio says:

    Quando sentii per la prima volta questa canzone, avrò avuto 3/4 anni….ricordo ancora mia madre che alla strofa “E se tu ci vuoi picchiare, lo diremo stasera a papà” sorridendo ad una sua amica che era venuta a trovarla disse: “Hai capito” 🙂
    Da allora sono passati 62 anni, e io molto parole le ricordavo ancora…eh la memoria di un bimbo !!!

  6. daniela says:

    Questa canzoncina la cantava mia nonna circa 60 anni fa ed io ricordo soprattutto la seconda parte. Mia nonna cantava anche queste altre filastrocche o canzoni delle quali ricordo solo alcune frasi: “la quadriglia si balla in famiglia…..” ” fiorin fiorello l’amore è bello…..” “…signorina Maccabei venga fuori dico a lei dove sono i Pirenei????…..” qualcuno ha i miei stessi ricordi?

  7. Silvana says:

    Io ricordo che iniziava così: Dice il babbo alla mamma : guarda che belli e che buoni fratelli, lei lo guarda e poi si infiamma e gli risponde con cura così: ma che belli ma che buoni tre fratelli rompicolli e per giunta figli tuoi sono stanca sentirli grida …..

    1. Jolanda says:

      Grazie Silvana! Abbiamo subito aggiunto la strofa che ci hai inviato! Ciao

  8. Laila says:

    Non riesco a trovare il testo musicato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?