Gocciole

Aldo Palazzeschi



GoccioleLeggiamo insieme: Gocciole di Aldo Palazzeschi

Come una passione giovanile
impetuosa e breve
s’è scatenato il temporale
nel fresco giorno d’Aprile.
Dal tuono e dall’oscurità
parve inghiottita la Terra
in un istante.
Ma dopo tanto buio
e spaventoso rumore,
dopo uno scroscio
violento e salutare
è tornata la luce,
e nella purezza dell’aria
fulge vivissimo il sole.
Un arco di gemme
la Terra al cielo congiunge.
Dal ramo ancor bagnato
un dopo l’altra
scendon tante gocciole
ed ognuna,
scendendo rapida,
si gonfia di luce e di colore.
Giunta al limitare
in ebbrezza e vertigine,
tutti i colori del prisma risplende
e cade.
Con ugual ritmo e gioia uguale
dietro di lei l’altra la segue
e cade
rapidamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?