Il treno delle mondine

Gianni Rodari - Da Il treno delle filastrocche (1952)



Il treno delle mondine

Leggiamo insieme: Il treno delle mondine di Gianni Rodari

Tornano le mondine dalla risaia.
Tornano le mondine sul lungo il treno,
con il sacco del riso e i soldi in seno:
cantano le mondine con voce gaia,
ma il riso è poco e i soldi son di meno.

 

Nota su: Il treno delle mondine di Gianni Rodari

Il treno delle mondine è tratta dal libro “Il treno delle filastrocche” pubblicato nel 1952 e mirabilmente illustrato da Flora Capponi. È uno dei primi libri pubblicati da Gianni Rodari.

Alcune filastrocche tratte da questo libro, sono poi state riviste e inserite in “Filastrocche in cielo e in terra“.
Altre invece, come questa che pubblichiamo, non furono mai più pubblicate.

Oltre alla freschezza dei versi, si sottolinea l’impegno civile ricorrente in molte delle filastrocche inserite in ne “Il treno delle filastrocche” , come “La sala d’aspetto” e “Ciminiere“, dove Rodari mette l’accento sulla dignità del lavoro operaio.

Per le belle illustrazioni di questa pagina, si ringrazia Walter Fochesato che le ha condivise con noi prendendole dalla sua copia de “Il treno delle filastrocche“.

 

Per altre filastrocche tratte dallo stesso volume, clicca sui titoli qui sotto:

 

Il treno delle filastrocche

 

Filastrocche di Gianni Rodari
Per altre filastrocche di Gianni Rodari, cliccate qui!

Poesie di Gianni Rodari
Per le poesie di Gianni Rodari, cliccate qui!

Favole di Gianni Rodari
Per le favole di Gianni Rodari, cliccate qui!

Frasi di Gianni Rodari
Per le frasi di Gianni Rodari, cliccate qui!

 

Speciale Scuola
Visita lo speciale Scuola!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?