Io sono quel gobbetto

Io sono quel gobbetto
chiamato Giacomino,
padron del mio palazzo
padron del mio giardino.
Un franco per la pipa
e quattro pel tabacco,
sebben che son macaco
mi faccio rispettar.
La gobba è la mia
e me la tengo cara,
è una cosa rara
che tutti non ce l’han.
Se tutti ce l’avessero
sarebbe una gelosia,
la gobba è la mia
e la voglio tener.
Adesso viene avanti
la cara mia vecchietta;
lei è un po’ gobbetta
ma buona in verità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?