La castagna

Rosalia Calleri

La castagnaÈ bella la castagna,
è liscia e ben vestita,
è un frutto di montagna,
è dolce e saporita.

Se vien dalla padella
col nome di bruciata,
la castagnetta bella
è subito sbucciata.

Se vien dalla pignatta
col nome di ballotta,
per tutti i denti è fatta,
perché nell’acqua è cotta.

Se viene dal paiolo
col nome di mondina,
va giù come di volo,
ché tutta si sfarina.

Se vien dal seccatoio,
si serba per l’annata:
e con piacer l’ingoio
che sembra zuccherata.

Insomma in cento modi
si mangia lo castagna,
cantiamo pur le lodi
del frutto di montagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?