La prima letterina

Hedda, pseudonimo di Lucia Maggia (1883 - 1973) maestra elementare e scrittrice per l'infanzia.

Tratta da: Serenità - Letture per le Scuole Elementari - Volume per la Quinta Classe - A. Mondadori (1925)



prima letterina

Leggiamo insieme: La prima letterina di Hedda (Lucia Maggia)

Per il suo babbo lontano
scrive una letterina:
tremano il cuore e la mano
dell’inesperta piccina.

Dice la lettera breve:
“Mio buono, caro papà,
tu sei lassù tra la neve,
nessuno ti scalderà.

Ho fatto già una calzetta
tutta, babbino, da me:
ora fo l’altra in gran fretta,
e poi… le manderò a te.

Mio babbo caro e lontano,
ti mando un bacio, così,
a volo sulla mia mano…
La tua bambina Cicì”.

Valica i monti e lontano
or giunge la letterina;
l’apre tremando la mano
del babbo… la sua piccina!

Ah, quel carattere grosso,
rotondo, irregolare,
che tuffo al cuor, che commosso
battito! Non può parlare.

Dentro la scura trincea
bacia pian piano il foglietto:
legge, rilegge, si bea,
calca sugli occhi l’elmetto.

No, che da niuno sian scorte
quelle sue lacrime sante,
le più soavi che il forte
guerriero in vita abbia piante!

 

serenità

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?