L’Inno di Mameli (o Fratelli d’Italia)

Parole di Goffredo Mameli e musica di Michele Novaro

Composto nel 1847, è dal 1946 adottato provvisoriamente quale inno nazionale della Repubblica Italiana. Diventa ufficialmente Inno d'Italia il 15 novembre 2017.



Inno di Mameli o Fratelli d'Italia

Testo dell’ Inno di Mameli, inno della nazione italiana

Fratelli d’Italia
L’Italia s’è desta,
Dell’elmo di Scipio
S’è cinta la testa.
Dov’è la Vittoria
Le porga la chioma,
Ché schiava di Roma
Iddio la creò.

Stringiamoci a coorte,
siam pronti alla morte.
Siam pronti alla morte,
l’Italia chiamò.

Noi siamo da secoli
Calpesti, derisi,
Perché non siam popolo,
Perché siam divisi.
Raccolgaci un’unica
Bandiera, una speme
Di fonderci insieme
Già l’ora suonò.

Stringiamoci a coorte,
siam pronti alla morte.
Siam pronti alla morte,
l’Italia chiamò.

Uniamoci, amiamoci,
L’unione, e l’amore
Rivelano ai Popoli
Le vie del Signore;
Giuriamo far libero
Il suolo natio:
Uniti per Dio
Chi vincer ci può?

Stringiamoci a coorte,
siam pronti alla morte.
Siam pronti alla morte,
l’Italia chiamò.

Dall’Alpi a Sicilia
Dovunque è Legnano,
Ogn’uom di Ferruccio
Ha il cuore, ha la mano,
I bimbi d’Italia
Si chiaman Balilla,
Il suon d’ogni squilla
I Vespri suonò.

Stringiamoci a coorte,
siam pronti alla morte.
Siam pronti alla morte,
l’Italia chiamò.

Son giunchi che piegano
Le spade vendute:
Già l’Aquila d’Austria
Le penne ha perdute.
Il sangue d’Italia,
Il sangue Polacco,
Bevè, col cosacco,
Ma il cor le bruciò.

Stringiamoci a coorte,
siam pronti alla morte.
Siam pronti alla morte,
l’Italia chiamò.

 

Inno di Mameli o Fratelli d'Italia

Scarica a stampa lo spartito de L’ Inno di Mameli (Fratelli d’Italia)

 

Qualche nota in più sul testo dell’ Inno di Mameli (o Fratelli d’Italia)

L’Inno di Mameli, noto anche come Fratelli d’Italia, aveva in realtà come titolo originale: “Il canto degli Italiani”. Fu composto nel 1847 da Goffredo Mameli sulla musica scritta da Michele Novaro.

Il periodo storico è quello dell’unità d’Italia, quando i giovani italiani sentono il bisogno di unire le loro forze per unire l’Italia. E giovani sono anche Mameli e Novaro quando compongono l’Inno, per sostenere la causa a cui si dedicano con passione e ardore e che al giovane Mameli costa anche la vita.

L’ Inno di Mameli (o Fratelli d’Italia) diventa per legge inno nazionale italiano solo il 15 novembre 2017, pur essendo in uso da più di 70 anni.
Fu infatti un decreto firmato da Alcide De Gasperi nel 1946 che ne autorizzò l’uso, però solo provvisorio, nelle cerimonie militari italiane.

 

Inno di Mameli o Fratelli d'Italia

Inno di Mameli o Fratelli d'Italia

 

Poesie sulla Scuola
Se cerchi le migliori Poesie sulla Scuola, clicca qui!

Filastrocche sulla Scuola
Se cerchi le migliori Filastrocche sulla Scuola, clicca qui!

poesie per la Scuola
Se cerchi altre filastrocche e poesie per la Scuola, clicca qui!

 

Speciale Scuola
Visita lo speciale Scuola!

2 commenti su “L’Inno di Mameli (o Fratelli d’Italia)”

  1. Simona says:

    Si OK ma bimbi si scrive con la m

    1. Jolanda says:

      Grazie Simona per averci segnalato il refuso! Abbiamo subito corretto! Buona giornata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?