Mentre andavo

Wolfgang Goethe

Mentre andavoAndavo per i campi
così, per conto mio,
e non cercare niente
era quello che volevo.

E lì c’era un fiore
che nella vita mai
ne vidi uno più bello.

Volevo coglierlo,
ma il fiore mi disse:
possiedo radici,
e sono ben nascoste.

Giù nel profondo
sono interrato;
per questo i miei fiori
son belli tondi.

Non so amoreggiare,
non so adulare;
non cogliermi devi,
ma trapiantare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?