Ninna nanna

Hedda, pseudonimo di Lucia Maggia (1883 - 1973) maestra elementare e scrittrice per l'infanzia.

Tratta da: Serenità - Letture per le Scuole Elementari - Volume per la Quinta Classe - A. Mondadori (1925)



Ninna nanna

Cantiamo insieme: Ninna nanna di Hedda (Lucia Maggia)

La mamma canta e dondola
la culla piano piano;
nell’ombra passa un angiolo
che vien dal cielo lontano.

È avvolto in velo candido
e stende l’ali rosa
sulla culla che dondola,
sul bimbo che riposa.

“Ninna nanna, mio piccolo,
mio bianco e dolce fiore,
dormi, sogna e sorridimi:
ti veglio col mio amore!”.

Lieve la culla dondola
nell’ombra piano piano
sotto l’ali dell’angiolo
che viene dal ciel lontano.

 

 


Scarica a stampa lo spartito di Ninna Nanna di Hedda (Lucia Maggia)

 

serenità

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?