Posso esser ciò che voglio

Jolanda Restano

Questa filastrocca è stata scritta su richiesta di una maestra che aveva bisogno di un testo sugli stereotipi di genere da leggere ai suoi scolari (6 novembre 2016).

Posso esser ciò che voglio

Leggiamo insieme: Posso esser ciò che voglio di Jolanda Restano

Per giocar con la cucina
devi essere bambina.
C’è il fucile da impugnare?
Solo un maschio lo può fare!

Chi lo dice? Chi lo impone?
Sono storie belle e buone!
Non c’è gioco azzurro o rosa:
che sia chiara questa cosa!

Niente limiti ai miei sogni,
nè paletti ai miei bisogni.
La mia vita è un bianco foglio:
posso esser ciò che voglio!

 

Per i pacifisti, che non vogliono sentir parlare di fucili, e trovano i primi versi poco simpatici, la prima quartina può diventare:

Per giocar con la cucina
devi essere bambina.
C’è un pallone da calciare?
Solo un maschio lo può fare!

 

Per i bambini un po’ più grandicelli, a cui non si può parlare solo di “giochi” o di “giocare”, la seconda quartina può diventare:

Chi lo dice? Chi lo impone?
Sono storie belle e buone!
Non è il mondo azzurro o rosa:
che sia chiara questa cosa!

 

Filastrocche di Jolanda Restano
Per leggere le più belle Filastrocche di Jolanda Restano, clicca qui!

Poesie di Jolanda Restano
Per leggere le più belle Poesie di Jolanda Restano, clicca qui!

2 commenti su “Posso esser ciò che voglio”

  1. giada says:

    mi piace un sacco questa filastrocca!!!
    se mai avrò dei figli ne farò un quadretto da mettere nella loro camera!

    1. Jolanda says:

      Sono contentissima che ti piaccia! Anche perché l’ho scritta io 🙂 Grazie ! ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?