Primavera passata

Luisa Nason

Primavera passata
Leggiamo insieme: Primavera passata di Luisa Nason

Caldo briccone!
Senza ragnatele è il cielo;
puro, limpido, celeste,
come un immenso mare senza vele,
una canzone senza note meste.
Viene l’estate quasi inaspettata!
Fa già calduccio a maggio,
e tra i frutteti
ridono le ciliegie,
e sul sagrato
gorgheggia l’usignol
cento segreti.

 

Filastrocche del Mese di Maggio
Se cerchi altre Filastrocche del Mese di Maggio, clicca qui!

Poesie del Mese di Maggio
Se cerchi altre Poesie del Mese di Maggio, clicca qui!

 

Filastrocche di Primavera
Se cerchi le più belle Filastrocche di Primavera, clicca qui!

Poesie di Primavera
Se cerchi le migliori Poesie di Primavera, clicca qui!

 

Filastrocche sulle Stagioni
Se cerchi le migliori Filastrocche sulle Stagioni, clicca qui!

Poesie sulle stagioni
Se cerchi le più belle Poesie sulle stagioni, clicca qui!

 

Speciale Scuola
Visita lo speciale “W la Scuola!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?