San Rocco

Renzo Pezzani

Tratta da: Innocenza - Società Editrice Internazionale (1950)



San Rocco

Leggiamo insieme: San Rocco di Renzo Pezzani

San Rocco è quel mendico
che un cane ha per amico,

un cane spelato, bastardo
ma di bellissimo sguardo.

Un cagnino che va zoppo
con cacciator senza schioppo

perché di anime è cacciatore
San Rocco servo del Signore.

Van da piazza a casolare
che tutti li han visti passare,

dormire ai cantoni, chiedere un tozzo
di pane e un sorso d’acqua del pozzo,

e San Rocco parlare alla bestiola
come ai bimbi il maestro di scuola.

È un cagnino di pelo bruno
che a vederlo non lo vorrebbe nessuno,

né per la greggia, né per l’aia,
ché non ringhia e non abbaia.

Ma San Rocco ne è contento:
ha il cane e non ha l’armento;

ha il guardiano e non ha la cascina;
ha un compagno quando cammina;

quando mangia ha un invitato,
quando ha freddo ne è scaldato.

Il cane zoppo, il saio liso
quattro passi dal Paradiso.

 

Innocenza

 

Poesie di Renzo Pezzani
Per leggere altre Poesie di Renzo Pezzani, clicca qui!

Filastrocche di Renzo Pezzani
Per leggere altre Filastrocche di Renzo Pezzani, clicca qui!

 

Speciale Scuola
Visita lo speciale Scuola!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?