Stava la Vergine Maria

Miguel de Unamuno

Se vi piace questa poesia, dovete ringraziare Silvana (1 luglio 2004).



Stava la Vergine Maria,
cullando il presepe, a Betlemme;
ninnando Dio dormiente:
ritornello del canto era “Amen.”
Sognavo il bue e l’asinello,
sognavo la creazione;
e Dio – oh, che bimbo stupendo! –
dormiva senza sognare.
L’alba del tempo spuntava,
vestiva i sogni di luce;
Maria la Vergine sognava,
cantava, sognando la croce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?