Un’altra primavera

Se vi piace questa poesia, dovete ringraziare L. Bellotta (9 febbraio 2014)



Un'altra primavera
Con le giallastre foglie ormai cadute,
lasciando il posto a nuova fioritura,
un’altra primavera è già passata
e tu ti senti ancora più matura.

Tra giorni tristi e gioie smisurate
un anno dopo l’altro se n’è andato
dribblando tra un mare di ricordi
che fanno, ormai, parte del passato.

Tutto è trascorso senza fretta alcuna
oltrepassando tanta fanciullezza
che lentamente come per incanto
ha reso un grande omaggio alla bellezza.

Da piccola crisalide a farfalla
la dolce metamorfosi è compiuta
è giunto il giorno per spiccare il volo
coprendoti di brezza mai vissuta.

Leggiadra adesso vai verso il futuro
volando con le ali dell’amore,
ancora più convinta di te stessa,
spedita vai dove ti porta il cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?