Uno squarcio nella nebbia

Ecco la poesia che Paolo ha dedicato alla sua cucciola Luce (15 settembre 2002).

Novembre,
ricordo di persone care,
che non sono più,
freddo, apatia e sconforto.
Nebbia densa,
che tutto avvolge e confonde,
nei tuoi occhi apprensione,
timore,
poi un grande dolore.
La nebbia ora avvolge
anche il mio cuore,
vorrei fuggire.
D’improvviso
uno squarcio nella nebbia,
il vagito di una bimba,
tu mi sorridi,
amore mio,
è nata Luce,
immenso dono
di una grande mamma
ad un piccolo papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?