Fairy Oak. Il destino di una fata

Autore: Elisabetta Gnone

Illustratore: Claudio Prati, Alessia Martuscello, Valeria Turati, colori di Barbara Baldi

Collana: Fairy Oak

Categoria: Libri

Sottocategoria: Romanzo

Fascia Età: da 8 a 11 anni

Autore Recensione: Redazione di Filastrocche.it

Recensione



Il Destino di una Fata, la storia di tutte le storie: continua la saga di Fairy Oak con il nono titolo

Bestseller amatissimo e internazionale – che dal primo romanzo uscito nel 2005, Il segreto delle gemelle, ha conquistato 3 generazioni di lettori, tradotto in 23 paesi e con oltre 4 milioni di copie vendute – presenta una novità rispetto ai libri precedenti: a raccontare le avventure di Fairy Oak questa volta non saranno i personaggi, ma la stessa autrice, Elisabetta Gnone, come lei stessa afferma:

“Mi sono accorta che c’erano ancora tante domande e curiosità da colmare a cui i libri precedenti non avevamo ancora dato risposta. Poiché io so tutto dei miei personaggi e posso entrare nelle loro teste, come una troupe che riprende ciò che succede alle spalle del regista che gira un film, così rivelerò – senza spettegolare – segreti e pensieri dei personaggi, da quando sono piccoli fino a quando diventano grandi, illuminando angoli bui, aprendo cassetti e armadi e svelando situazioni mai viste finora”.Fairy Oak. Il destino di una fataUna nuova voce racconta la storia di Fairy Oak, una voce fuori campo che attraverso i vari episodi, come le tessere di un grande puzzle, arricchisce la narrazione di dettagli curiosi, aneddoti e nuove inaspettate sfumature, per colmare quei vuoti e risolvere quei dubbi che in tanti sentono ancora d’avere riguardo gli abitanti del villaggio della Quercia Fatata, nella verdissima valle di Verdepiano. Perché gli stessi personaggi non hanno modo di svelarli e nemmeno di conoscerli.

Il Destino di una Fata si incentra in modo particolare sulla Fata Felì, che è la voce narrante di quasi tutti gli altri libri, un personaggio che nessuno ha mai raccontato, a cui l’autrice deve molto perché è lei in fondo che ha reso vivo il villaggio di Fairy Oak e gli abitanti suoi amici.Fairy Oak. Il destino di una fata

Un fantasy affascinante e incantato che si ispira ad una natura ancora sana, intatta e vigorosa e alle sue forze contrastanti: i poteri della natura che si oppongono prendono vita attraverso le gemelle Vaniglia e Pervinca – identiche ma opposte di carattere, una con il potere di creare e l’altra con quello di distruggere – per rappresentare la metafora della vita, di cui va preservato e rispettato l’intrinseco e precario equilibrio. Una natura che consola e accoglie.
Fairy Oak. Il destino di una fataLuce e Buio, un potere crea, l’altro distrugge. Uniti e opposti, sono inseparabili, né buoni né cattivi, necessari entrambi, come il giorno e la notte…

Per conoscere più a fondo Fairy Oak, i retroscena, i pensieri, i dettagli curiosi e inediti e tanto altro ancora per un tuffo in questo mondo fantastico e meraviglioso che fa emozionare, libera la mente e insegna anche un po’ a crescere. Un posto “dove è possibile sperimentare, inventarsi le giornate, regolamentarsi, cadere e inciampare ma anche aiutarsi…”. Un luogo dove tutti vorremmo vivere.

In omaggio l’Erbario di Fairy Oak, un fascicolo di 16 pagine con gli acquerelli di Corinne Giampaglia, per conoscere le piante e i fiori che hanno dato il nome ai protagonisti della saga. Fairy Oak. Il destino di una fata

Editore: Salani

Anno di Pubblicazione: 2021

Per acquistare il prodotto: clicca qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?