Il grande alveare

Autore: Giorgio Volpe

Illustratore: Elanor Burgyan

Collana: Kids

Categoria: Libri

Sottocategoria: Albo illustrato

Fascia Età: da 5 a 7 anni

Autore Recensione: Redazione di Filastrocche.it

Recensione



Bambini e teatro: la magia della prima volta

Il grande alveare è un affascinante albo illustrato che a discapito del titolo non tratta di api e miele, ma della magia del TEATRO.

Scritto da Giorgio Volpe – attore, fondatore e direttore della Compagnia Teatrale Giù di Su per Giù, scrittore di libri per l’infanzia -, con le belle tavole di Elanor Burgyan, ricche di particolari e dettagli tutti da cercare e apprezzare – Il grande alveare prende per mano i bambini e li accompagna con tutti i loro sensi all’interno di un maestoso teatro all’italiana, una bomboniera dai colori oro e rosso, un mondo magico e attraente dove prende vita e forma una realtà parallela e magnifica.

Protagonista è il cucciolo di tasso Pallo che per la prima volta varca la soglia di un teatro: con un po’ di apprensione mista a curiosità, all’interno di un grande albero attende l’alzarsi del sipario, accompagnato dalla mamma e dai suoi amici animali di Bosco Rugoso. In un attimo, come in una magia, tutto cambia e le tinte marroni e grigie del bosco lasciano spazio al giallo e al vermiglio, alle maschere, agli attori, alle maschere, alle luci.

Il grande alveare

La sala gremita ricorda un grande alveare con le sue poltroncine e i palchi che assomigliano a tante cellette e il brusio del vociare degli spettatori, come il bombito sommesso delle api, in attesa del grande evento: si recita nientepopodimeno che “Sogno di una notte di mezza estate”, celebre commedia di William Shakespeare: la storia di un bosco fatato che viene rappresentata all’interno di un altro bosco, Bosco Rugoso.

Il piccolo tasso segue, si diverte, si emoziona, viene “rapito” dallo spettacolo e da ciò che rappresenta: “Il bello del teatro è che le cose accadono, perché qualcuno le ha scritte. L’attore credendoci, rende queste cose reali”.

Una storia raccontata attraverso gli occhi e la fantasia di un piccolo, che fa conoscere ai bambini il teatro anche a livello architettonico e di struttura, con i suoi oggetti di scena, introducendo termini specifici del vocabolario teatrale come foyer, palcoscenico, sipario, maschera, quinte.
Un libro piacevole che rende omaggio all’arte scenica, un invito ai bambini a scoprire il teatro, ad avvicinarsi all’arte teatrale e a lasciarsi coinvolgere e stupire da quell’alchimia unica, dove si mescolano fantasia e realtà. Per poi innamorarsene e ritornarci una, due, cento volte, con gioia e stupore, perché ogni volta è sempre nuovo e diverso.

Per capire – come il piccolo Pallo – che “in ognuno di noi c’è della magia. Basta solo trovare il modo per liberarla”.

Una bella lettura e lezione per tutti.

 

Editore: Caissa Italia Editore

Anno di Pubblicazione: 2022

Per acquistare il prodotto: clicca qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?