Il primo bacio. L’educazione sentimentale dei nostri figli preadolescenti

Autore: Alberto Pellai, Barbara Tamborini

Categoria: Libri

Sottocategoria: Guide e Manuali Per mamme e papà

Fascia Età: per genitori e insegnanti

Autore Recensione: Redazione di Filastrocche.it

Recensione

Il primo bacio non si scorda mai.
Come educare all’amore e all’affettività

Una guida per genitori ed educatori che affronta il complesso argomento dell’educazione sentimentale dei preadolescenti, per trovare parole giuste e costruire un dialogo fra adulti e ragazzi in tema di amore, affettività, sentimenti, sessualità.

Parlare ai ragazzi di questa età non è facile e lo diventa ancora di più se il tema è l’amore. Alberto Pellai e Barbara Tamborini con la loro ultima fatica editoriale, Il primo bacio. L’educazione sentimentale dei nostri figli preadolescenti, aiutano i genitori nel loro arduo e difficile compito di educare i figli ai sentimenti e all’amore, in una società troppo ricca di stimoli, dove è sempre più impellente e doveroso un dialogo costruttivo fra adulti e ragazzi.
Il primo bacio. L'educazione sentimentale dei nostri figli preadolescenti

Le prime esperienze in tema di affettività – che siano più o meno piacevoli – non si dimenticano mai, per questo è importante dare un significato al momento del primo bacio – “cosa voglio e cosa provo davvero” – perché rappresenta il primo passo in un mondo sconosciuto. Non va sprecato.

Da parte degli adulti è fondamentale dare dei punti di riferimento ai ragazzi, per indicare quale potrebbe essere la strada per ognuno di loro, con le parole adatte alla loro età e il giusto atteggiamento. Gli autori ci danno suggerimenti per rompere il ghiaccio, superando gli inevitabili imbarazzi, e per aiutare i ragazzi a confidarsi, con esempi e situazioni tipo.

E soprattutto ci raccontano 40 storie di primi baci per emozionarci ancora una volta.

Perché il primo bacio non si scorda mai.

Editore: De Agostini

Anno di Pubblicazione: 2019

Per acquistare il prodotto: clicca qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?