Streghetta

Autore: Gisella Laterza

Illustratore: Stefano Tambellini

Collana: Titoli per Ragazzi

Categoria: Libri

Sottocategoria: Romanzo

Fascia Età: da 8 a 11 anni

Autore Recensione: Redazione di Filastrocche.it

Recensione



Una strana compagna di banco

Un romanzo “magico” e ironico dalla penna di Gisella Laterza, al suo quinto libro per bambini, dedicato ai lettori da 7 anni. Protagonista è una piccola strega, Priscilla Applepot, buffa e un po’ maldestra, che vive nel paesino immaginario di Chiaravalle, che ricorda Fiorano in Val Seriana, dove l’autrice è nata e cresciuta.
StreghettaCome tutti gli altri ragazzi, anche Priscilla frequenta la prima media, insieme alla sua compagna di banco Miriam e agli altri compagni. Comparsa in modo improvviso e piuttosto strano: la sua casa, Villa Applepot, è spuntata nel giro di una notte come un fungo! Vive con i genitori – la mamma cacciatrice di oggetti magici e il papà chef di cucina stregata – e Miriam nutre forti sospetti che sia lei la causa dei tanti fatti strani e inspiegabili successi in classe: a Clarabella, la figlia del Preside, si sono incendiate le punte dei capelli, a suo fratello Gianfrancesco, il bulletto della classe, i denti sono diventati blu, tornando normali solo se fa il gentile. Ha gli occhi che cambiano colore, adora pettinare i pipistrelli e il primo giorno di scuola è entrata dalla finestra, stando a penzoloni a testa in giù… Non ci sono dubbi: è una streghetta!
StreghettaMa non dovrebbe farsi scoprire dai MagiMancanti, cioè gli umani. Chissà se riuscirà…

Miriam e Priscilla sono ovviamente molto diverse: timorosa, precisa, timida e riservata la prima, esuberante, espansiva e irritabile la seconda. Ma fra di loro nasce una vera amicizia, insieme si compensano e ognuna scopre il mondo dell’altra.

Miriam, trascinata da Priscilla, verrà coinvolta in mille avventure e disavventure magiche fra “interrogatori”, tempeste di matematica, indovinelli, pipistrelli, cene con pasticci, torte alla crema di ragno, draghi in salotto, ragazzi che si trasformano in barbagianni, scatole misteriose, lezioni di “normalità” e regole, come la più importante: “Non usare la Porta in Fondo a Destra” a Villa Applepot.
Una storia piena di magia e incantesimi che parla di amicizia e complicità, per superare limiti e barriere e riflettere su cos’è in fondo la “normalità”, un racconto fresco e pieno di allegria che invita a provare a metterci per una volta anche dalla parte degli “altri”, di chi definiamo “diverso”, solo perché non è come noi… per conoscerci, imparare e arricchirci. Come hanno fatto Miriam e Priscilla, un incontro buffo e strampalato fra due mondi opposti e diversi.

“Non credere a ciò che si vede, non vedere ciò che si crede”

Alla fine del libro poi i lettori potranno anche trovare il loro nome da strega o da mago!

 

Gisella Laterza ha trent’anni, è nata in Valle Seriana e attualmente vive a Bergamo. Laureata in Filologia moderna, insegna italiano e latino nel liceo Leonardo Da Vinci e da anni tiene corsi di scrittura creativa. Ha pubblicato diversi libri per ragazzi, come La signora dei gomitoli (Rizzoli) e Doctor Jackie e Miss Haide (Il Battello a Vapore), scritto con Giada Pavesi.

Editore: Salani Editore

Anno di Pubblicazione: 2022

Per acquistare il prodotto: clicca qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?