Viola nella rete

Autore: Elisabetta Belotti

Collana: Einaudi Ragazzi Oggi

Categoria: Libri

Sottocategoria: Attualità

Fascia Età: da 12 a 14 anni

Autore Recensione: Redazione di Filastrocche.it

Recensione



Tre amici, la scuola e Viola che cade nella rete… quando la vita si complica e le cose diventano più grandi di noi 

Un romanzo che racconta la storia di tre ragazzi di 2^ media, alle prese con i “piccoli grandi problemi” della loro età, Viola, Leo e Chiara: la scuola, l’adolescenza, l’essere accettati, capire chi si è veramente… Ma come succede ad ogni ragazzo di oggi, i nostri tre amici devono fare i conti anche con la tecnologia, che ormai occupa una parte importante della nostra vita quotidiana, con il mondo della rete e soprattutto con i social, con tutti i vantaggi e i rischi che comportano, spesso nascosti, ma sempre in agguato, come il cyberbullismo.

Viola è la nuova arrivata a scuola e non ha certo un carattere docile e tranquillo, almeno all’apparenza così non sembra: veste di nero, cambia spesso colore di capelli, fa domande impertinenti, mette a disagio i compagni e colleziona una nota dietro l’altra. È una ribelle a cui piace leggere e disegnare, passioni che non la accomunano alle nuove compagne.

Leo ha il ciuffo ribelle, prende voti bassi ed è ripetente. Arriva spesso in ritardo a scuola e ha una cotta per Chiara, la ragazza più “popolare” della scuola, che ha un profilo su Facebook, vanta un numero di follower su Instagram che ogni giorno aumenta – pari alla sua autostima -, è la prima della classe e ha messo gli occhi su Federico lo Strafico.

Un lavoro di gruppo per la scuola li porta a conoscersi meglio, al di là dell’immagine e di come ognuno appare agli occhi degli altri e Leo scopre che Viola in realtà è carina e simpatica. Ma pochi giorni dopo sparisce misteriosamente. Sui social circola una sua fotografia imbarazzante e un profilo strano, si tratta con ogni probabilità di un fake. Leo decide di scoprire cosa può essere successo e con l’aiuto del suo amico RAM, esperto di informatica, inizia ad indagare: ne scoprirà delle belle! Ma avrà bisogno dell’aiuto di una persona adulta: a chi chiederà aiuto? Con chi avrà il coraggio di confrontarsi? Qualcuno sarà disposto a credergli e a intervenire?

Scritta con un linguaggio immediato e divertente attraverso la forma del diario, la storia è ambientata nell’ambito scolastico e sul suo sfondo emergono delle tematiche che stanno molto a cuore all’autrice, Elisabetta Belotti, come insegnante e come mamma: il bullismo e in particolare il cyberbullismo, che assume lati ancor più sottili, subdoli e sommersi: pur mantenendo gli elementi tipici del bullismo – come la vittima, il bullo, i sostenitori – sfrutta le infinite potenzialità della rete, superando ogni confine e agendo senza limiti di tempo e di spazio.

Gli attacchi sono di diverso tipo: dall’esclusione dai gruppi chat della classe alla denigrazione, alla creazione di profili falsi della vittima, alla diffusione di immagini imbarazzanti a sua insaputa, come è successo a Viola. È più difficile da cogliere e capire quando viene superato il confine. Per questo emerge ancor di più l’importanza del dialogo fra ragazzi e adulti, del chiedere aiuto, del raccontare, del confrontarsi. Da una parte occorre apertura e fiducia, dall’altra disponibilità, capacità di ascolto ed educazione, nel senso più ampio del termine. E non sempre è scontato.

Ci piace perché

• è piacevole da leggere e si arriva all’epilogo divorando una pagina dopo l’altra
• cattura l’attenzione, anche grazie alla forma del diario, che dà voce ai tre protagonisti, con cambi di stile che movimentano la lettura
• fa informazione sui temi del bullismo e in particolare del cyberbullismo, rivolgendosi ai ragazzi attraverso una storia di ragazzi come loro, in cui possono facilmente riconoscersi
• sottolinea l’importanza del dialogo fra adulti e ragazzi, senza aver paura di raccontare e di confrontarsi
• insegna che nella vita i problemi vanno affrontati e che le soluzioni sono spesso a portata di mano

 

Editore: Einaudi Ragazzi

Anno di Pubblicazione: 2020

Per acquistare il prodotto: clicca qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?