Maschere della Commedia dell’Arte: storia e origini

maschere della Commedia dell'Arte

Immagine tratta da: “Carnevale con Frate Indovino. Le maschere della Commedia dell’Arte e il Teatrino 3D da montare”, suppl. al n. 1 del 2015 del periodico mensile Frate Indovino, Edizioni Frate Indovino. Illustrazioni: Maestro Severino Baraldi

Scopriamo la storia e le origini delle maschere della Commedia dell’Arte

La Commedia dell’Arte è un genere teatrale nato in Italia alla metà del Cinquecento e vivo fino alla fine del Settecento, all’interno del quale hanno avuto origine le maschere che ancora oggi animano il Carnevale italiano.

Le Maschere nella Commedia dell’Arte rappresentano personaggi stilizzati e stereotipati che indossano delle maschere e dei costumi caratteristici e che si esprimono con comportamenti tipici di ognuna di loro.

Certi personaggi femminili, come Colombina, rientrano tra le maschere anche se non ne indossando una: in questo caso ciò che le caratterizza sono i movimenti e la recitazione di un certo personaggio, con precise movenze e caratteristiche tipiche.

Nei teatri veneziani del ‘700, coloro che accompagnavano gli spettatori ai loro posti indossavano anch’essi una maschera ed un tricorno. Per questo motivo ancora oggi col termine “maschera” si intende anche l’inserviente teatrale che sistema il pubblico in sala.

 

Scopri la storia e le origini delle altre maschere della Commedia dell’Arte:

 

 Buon Carnevale a tutti!


Visita lo Speciale Carnevale

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?