Filastrocca di tutti i tempi

I. Brinati

Filastrocca di tutti i tempi

Leggiamo insieme la Filastrocca di tutti i tempi

Filastrocca del cane turchino
che rincorre sull’aia un tacchino;
il tacchino vestito di rosso
corre, corre e fa il bagno nel fosso.

Filastrocca del cane bassotto
che voleva acchiappare un leprotto;
il leprotto fuggiva veloce
e il bassotto restò senza voce.

Filastrocca del cane macchiato…
Ma non serve!
Ninnì è addormentato!

 


Se cercate le più belle Poesie sugli Animali, cliccate qui!


Se cercate le più belle Filastrocche sugli Animali, cliccate qui!

Un commento su “Filastrocca di tutti i tempi”

  1. Monica Bruni says:

    Il Leprotto… senza voce lo sostituirei con ” il leprotto amava camminare e sdraiarsi, restò senza una croce” che significa: ” il leprotto amava stare in piedi e coricato, sdraiarsi e avere in mano il libro di Stefhen King ” ( Noir: il gatto nero” , versione nuova”)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?