Il leone e l’uccellino

Questa è la fiaba della maestra Elena (1° marzo 2012).



C’era una volta un leone che viveva tutto solo in una foresta. Era molto forte, ma non aveva amici perché ruggiva sempre a tutti gli altri animali, anche a quelli che gli volevano bene.
Un giorno, un uccellino dalle piume arancioni e il corpo verde, gli si pose sulla testa felice e spensierato. Il leone che stava dormendo, si svegliò all’improvviso e arrabbiato stava per mangiarselo, ma l’uccellino si accorse che tra la testa e la criniera, c’era conficcata una punta di freccia lanciata dai cattivi cacciatori mascherati. Pensò: “forse è proprio questa che lo rende cattivo con i suoi simili. Ah! Se fossero più buoni gli umani verso tutti gli animali, ne acquisterebbero in grandezza d’animo….., così gliela staccò e subito il leone si senti meglio e si calmò e per questo suo gesto lo ringraziò risparmiandogli la vita.
Ormai i due erano diventati grandi amici, il leone non ruggiva più come prima ma amava ascoltare il melodioso canto dell’uccellino durante le lunghe passeggiate tra la foresta con la promessa di difenderlo in caso di guai.
Allora è proprio vero che “Chi trova un amico trova un tesoro”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?