La vittoria delle gazzelle

Questo è il racconto di Elena (7 marzo 2012).



Molto tempo fa, in una savana africana, vivevano pacificamente gazzelle, elefanti, tigri, leoni, giraffe, ippopotami, scimmie ed altri ancora.
Grazie alla ricca vegetazione potevano riposarsi tranquillamente e bere dai laghetti d’acqua sparsi un po’ qui, un po’ là.
Un giorno, mentre un gruppo di gazzelle era attento affinché nessun animale feroce e affamato attaccasse, a un piccolo nato da poco e alla sua mamma che già lo allattava, un leopardo inferocito, arrivato da
chissà dove, spuntò per davvero da un cespuglio. La paura assalì tutto il gruppo: era necessario difendere quel piccolo per non farlo diventare un ghiotto boccone per il leopardo. Così tutte insieme decisero di reagire semplicemente spaventandolo: lo accerchiarono e con le corna lo spinsero sempre più indietro nella savana.
Il leopardo, vistosi solo, scappò e per un po’ non si fece più vedere da quelle parti. Il pericolo era passato e le gazzelle capirono che, quando si è uniti anche se apparentemente più deboli, si è più forti e si vince sconfiggendo la prepotenza senza violenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?