Io, fratello!

Renzo Pezzani - Tratta da: Insegno in terza (Guida didattica per i maestri) - Edizione Atlas (Bergamo - 1968)



Io, fratello!

Leggiamo insieme: Io, fratello! di Renzo Pezzani

Un pover’uomo, camminando, parlava con se stesso.
“Ecco,” diceva “nessuno è più povero di me: avevo un cappello e me l’ha portato via il vento; avevo un mantello e me l’hanno rubato; avevo un bastone e ho dovuto bruciarlo per farmi fuoco. Non ho che le mani per raccogliere acqua da bere. C’è al mondo qualcuno più povero di me?”.
“Io, fratello!”.
L’uomo si volta e vede davanti a sé il Signore, in abito di pellegrino.
“Io sono più povero di te. Tu, se hai sete, puoi raccogliere acqua con le mani. Io no, perché me le hanno trafitte”.

 

Poesie di Renzo Pezzani
Per leggere altre Poesie di Renzo Pezzani, clicca qui!

Filastrocche di Renzo Pezzani
Per leggere altre Filastrocche di Renzo Pezzani, clicca qui!

 

Speciale Scuola
Visita lo speciale Scuola!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?