La ghirlanda di Natale #esperienzacreativa

Questo lavoretto è proposto da Alessia Gribaudi per il blog: Alessiascrap&craft



tempere crayola

Oltre all’albero classico ogni anno mi studio degli alberi di Natale alternativi da piazzare qui e là in giro per la casa.
Questa volta ne ho costruito uno con i piatti di carta, ne ho comprati un bel po’ per realizzarlo e alcuni sono avanzati, siccome a tavola non li usiamo ho pensato insieme ai bambini a un’idea per riutilizzarli.

E’ nata così questa ghirlanda di Natale.

color paint crayola

Occorrente:
– tempere lavabili Crayola, classiche e glitterate
– colla glitter Crayola rossa
– un piatto di carta per ogni ghirlanda
– carta velina di recupero
– pennarello nero
– forbici e cutter
– pennelli
– nastro adesivo
– matita

La prima cosa da fare è disegnare la candela al centro del piatto, sulla parte piana e poi con il cutter (questa operazione deve farla un adulto) tagliare tutta la parte piana fino alla base della candela.

Adesso si continua con le forbici a punta tonda per ritagliare bene la candela disegnata in precedenza e da questo punto possono continuare i bambini in piena autonomia 🙂

Quando la ghirlanda è ritagliata e abbiamo eliminato la parte eccedente con la matita si continua la candela anche sul bordo della ghirlanda per completare il disegno che sarà poi da colorare.

lavoretto natalizio

A questo punto si passa alla decorazione, via libera ai colori a piacere, noi l’abbiamo fatta classica in verde e rosso ma niente vi vieta di osare colori più originali. Per colorare la parte rotonda della ghirlanda con le tempere Crayola bastano due sole passate di colore aspettando che si asciughi il colore tra una e l’altra.

Noi abbiamo usato un verde scuro classico per la prima mano e pii un bel verde glitterato per la seconda.

Appena asciutta la ghirlanda si passa a colorare la candela, anche qui abbiamo usato il classico bianco ma non c’è limite alla fantasia, sbizzarritevi.

La fiamma è sfumata tra il giallo e l’arancione glitterati e il rosso classico, più qualche spruzzo di colla glitter rossa.

Appena asciutta la candela possiamo ripassarla con il pennarello nero in modo da renderla più visibile e rifinita.

lavoretto di natale

L’ultimo step si fa con la carta velina i recupero, si tagliano delle strisce lunghe, si arrotolano bene e si fanno passare tutte intorno alla parte rotonda della ghirlanda come se fossero un cordoncino, si fissa sul retro con il nastro adesivo e poi ancora un po’ di colore rosso e di colla glitter sopra, per fare in modo che sembri un vero e proprio nastro di Natale anche se è solo carta.

Il risultato è incantevole e abbiamo usato solo i colori e del materiale di recupero, wonderful!

Questo post è offerto da Crayola. Non solo colore ma esperienze creative.

Crayola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?