La quercia caduta

Giovanni Pascoli

La quercia cadutaLeggiamo insieme: La quercia caduta di Giovanni Pascoli

Dov’era l’ombra, or se la quercia spande
morta, né più coi turbini tenzona.
La gente dice: “Or vedo: era pur grande!”

Pendono qua e là dalla corona
i nidietti della primavera.
Dice la gente: “Or vedo: era pur buona!”

Ognuno loda, ognuno taglia. A sera
ognuno col suo grave fascio va.
Nell’aria, un pianto… d’una capinera
che cerca il nido che non troverà.

 

filastrocche sugli Alberi
Se cercate le più belle filastrocche sugli Alberi, cliccate qui!

Poesie sugli Alberi
Se cercate le migliori Poesie sugli Alberi, cliccate qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?