Diluvio

Giuseppe Ungaretti

Tratta da Poesie e prose liriche, Mondadori, 1989

DiluvioMamma mia! quanto ho pianto!
C’è la nebbia che ci cancella.

Nasce forse un fiume quassù
non distinguo più.

Ascolto il canto delle sirene del lago
dov’era la città.

Poesie e prose liriche Ungaretti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dove vuoi andare?